Browse By

4 modi efficaci per pulire i pennelli da trucco!

Pennelli da makeup! Quando li adoriamo, quanto ci piaccio, quanti ne abbiamo e quanto li usiamo!! 🙂

Ma quanto spesso ci dimentichiamo di pulirli? Non so voi, ma io pur essendo consapevole del fatto che essi vadano lavati con una certa frequenza, nella vita frenetica mi porta a dimenticare totalmente di farlo.

È chiaro che un pennello è diverso da un altro e ogni brush ha il suo grado di sporcizia accumulata nel tempo. Ad esempio, se consideriamo il pennello per il foundation è chiaro che debba necessariamente esser deterso per ogni applicazione, ma cosa ne dite dei pennelli per gli ombretti o quelli per il blush?

pennelli

Il massimo del lusso sarebbe quello di lavarli una volta a settimana, una detersione fatta sia per evitare che il prodotto utilizzato ristagni all’interno del pennello e rovini – come nel caso degli ombretti di tono più scuro – il make up successivo, ma soprattutto per una questione di igiene e di sicurezza, dato che i pennelli sono utilizzati per la maggior parte sul viso.

Batteri ed impurità, infatti, rimangono intrappolati tra le setole del pennello per questo una pulizia completa deve totalmente entrare nella routine di bellezza, proprio come il trucco.

Vediamo tre modi, veloci e facili, per permettere una pulizia efficace delle setole dei nostri pennelli sia che esse siano sintetiche che naturali.

1. Latte detergente

Questo è il modo più semplice e naturale per pulire i pennelli. Usare il latte detergente è la declinazione del concetto di pulire il viso. Come puliamo il viso, infatti, possiamo sfruttare il nostro latte detergente preferito, per pulire i pennelli. Un po’ di prodotto sul palmo di una mano, o direttamente sul pennello (se di grosse dimensioni), basta massaggiare un pochino, massaggiare con attenzione e risciacquare. In questo modo siamo sicure di aver usato un prodotto idoneo per pulire uno strumento che useremo sul viso, senza avere successive preoccupazioni.

2. Sapone neutro

Il modo più bruto invece consiste nell’utilizzare il comune sapone per le mani e per il viso, quindi tendenzialmente neutro. In questo caso però bisogna prestare particolare attenzione a non usare saponi troppo aggressivi o con delle profumazioni molto intense, per evitare che tutti i componenti dannosi (come i parabeni) presenti possano rimanere sul pennello e causare allergie. Questo è il metodo che personalmente utilizzo, ma dopo aver insaponato le mani, passato il sapone sulle setole, deterso correttamente e sciacquato, lo lascio a bagno per una mezz’ora in modo tale che venga rilasciato tutto il sapone presente sulle setole.

3. Prodotti specifici

Ovviamente il mondo del make up è assolutamente preparato ed esistono prodotto specifici per la pulizia dei pennelli che hanno i giusti ingredienti che garantiscano una rimozione completa del trucco ed una detersione e igienizzazione di qualità.

4. Prodotti del futuro!

Esistono anche dei prodotti professionali che si occupano specificatamente della pulizia dei pennelli, ma lo fanno per voi! Ho trovato online questo strumento che si chiama Brush Pearl che utilizza la tecnologia degli ultrasuoni per pulire a fondo i pennelli ed avere ogni giorno un pennello fresco. Un prezzo un po’ altino, ma che promette di far risparmiare tempo e soldi in prodotti da detersione.

brushpearl-brush-cleaner-open

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *